giugno 24, 2007

Le consociazioni

Se cerchi riviste specializzate o libri che ti insegnino a creare e curare il tuo orto sul balcone trovi davvvero ben poco.

E ancora meno trovi se si parla di coltivazione di pomodori e ortaggi mentre per le aromatiche e gli agrumi che si prestano alla coltivazione in vaso la bibliografia e i consigli sono un pò più facili da reperire.

Coltivare i pomodori quindi è solo una questione di esperienza e di dedizione e cura.

In questo post vorrei trattare un altro degli argomenti che vengono spesso citati nei libri ma con troppo poco approfondimento: La consociazione.

E' vero, è possibile mettere nello stesso vaso del pomodoro altre piante ma si deve fare, almeno per la mia poca esperienza, attenzione a poche semplici cose, prima fra tutte la compatibilità.

Non vedo una grande differenza tra consociare al pomodoro, prezzemolo o basilico, aglio o timo se non quella dell'esposizione alla luce e delle necessità idriche.
Tenete sempre conto che il pomodoro in fase di crescita e soprattutto quando cresce i suoi frutti ha bisogno di tantissima acqua, e i pomodori in vaso da giugno ad agosto hanno bisogno di almeno una irrigazione al giorno. Sarebbe addirittura meglio abbondare con l'acqua in modo che il sottovaso rimanga pieno di acqua che farà comodo alla pianta durante le ore di massimo calore e vedrete che la sera successiva l'avrà assorbita tutta.
Per i pomodori in generale non correte sicuramente il rischio dei ristagni idrici così pericolosi per gli agrumi.

Detto questo, è naturale che è meglio consociare al pomodoro piante che hanno le stesse necessità idriche, primo fra tutti il basilico. Potete consociare anceh il prezzemolo che però è meno bisognoso di acqua a patto che lasciate davvero poche piantine altrimenti nessuna di questa raggiungerà una grandezza tale da poter essere colto e cucinato.

Inoltre tutte le piante hanno bisogno di luce, quindi assicuratevi che le foglie basse del pomodoro lascino al compagno di vaso almeno un poco di luce.

In questa foto vedete un tentativo di consociazione pomodoro e basilico.
Le piante di basilico, non amano il sole troppo diretto, anche se ovunque si legge che il basilico vorrebbe il pieno sole, e invece nella mezza ombra che gli lascia il pomodoro le piante crescono rigogliose e forti.

Nei prossimi giorni diraderò il basilico, e mi aspetto grandi cose da questo vaso.

2 commenti:

Gio ha detto...

In un libro americano ho inteso che è utile consociare al pomodoro la borragine (agisce contro certi parassiti e asseconda la crescita sembra). Ancora non ho inteso se consociare il timo possa essere utile in quanto il timolo è utile contro gli attacchi fungini. Ho anche sentito dire che le ortiche possono essere utili ma non so se con i pomodori. In senso generale "gli odori" tendono ad essere utili contro i parassiti.

Anonimo ha detto...

Il nasturzio rampicante protegge tutti gli ortaggi, ma in particolare il pomodoro! Protegge persino il pesco dalla Bolla.
Il macerato d'ortica spruzzato sugli ortaggi protegge dagli insetti, dato da bere è una bomba per la crescita!
Lodovica