giugno 05, 2007

Come fare un semenzaio

Prendete una cassetta di plastica, vanno bene quelle per la frutta sia di plasica chedi legno anche se meglio le prime.
Stendete sopra uno strato di tessuto non tessuto.
Se non volete sbattervi troppo potete anche utilizzare un qualsiasi altro tessuto che riesca a trattenere la terra e faccia filtrare l'acqua (yuta, etc..).

Fate un impasto di terreno molto sciolto composto principalmente da torba o da terriccio universale ben sbirciolato e distribuite l'impasto nella cassetta creando uno strato di 5-7 cm di profondità.
Prendete i semi, distribuiteli in maniera uniforme e ricoprite con uno strato di mezzo centimetro. Compattate con le mani e coprite con un telo di nylon bucato per favorire il ricambio di aria o di tessuto non tessuto.

Annaffiate abbondantemente con un innaffiatore piccolo per poterlo fare con delicatezza e in caso che piantiate semi di specie diverse nello stesso semenzaio mettete un piccolo cartellino che vi aiuti a ricordare il tipo di pianta quando crescerà.

Ponete il semenzaio in un luogo riparato dal vento e dalle gelate e mantenete sempre umido il terriccio. Dopo 3 settimane le vostre piantine saranno pronte per il rinvaso.

Con questo sistema potete piantare di tutto, io l0ho fatto con pomodori, salvia, peperoncino, timo, basilico, maggiorana, prezzemolo. Anche se per basilico, prezzemolo e peperoncino si può piantare a marzo direttamente in piena terra (vaso definitivo).

4 commenti:

Anonimo ha detto...

guarda guarda... sono quì su internet a tentare di capire come devo potare "una certa mia pianta" e... mi imbatto in un blog interessante, non tanto per il contenuto, quanto per il fatto che l'autore è un mio vecchio vecchio amico... come si dice... chi non moure si riincontra, anche se sul web...

handLAND ha detto...

ciao, chiunque tu sia :-)
Se devi potare una certa tua pianta, dovresti dirmi, prima chi sei (da quello che scrivi non posso riconoscerti) e poi dirmi che pianta è.
In generale per la mia poca esperienza posso dire che la potatura dovrebbe in generale essere limitata al risveglio primaverile, abbondante sugli agrumi e di forma sulle altre piante.

Anonimo ha detto...

Ho fatto un semenzaio come indicato da te, ho solo un dubbio ... ho usato il tessuto-non-tessuto per coprire il fondo della cassetta, e mi pare impermeabile... devo praticargli dei buchi, perche' l'acqua deve defluire, o in verita' il tessuto non tessuto ci pensa da solo a regolare l'umidita' e quindi non ho messo a sufficenza io acqua perche' quest'utlima esca pur senza buchi ?

grazie, ho un po' di timore che i semi possano marcire se l'acqua ristagna.

ho messo i semi giovedi' e non vedo alcun segno di vita... iniziavo a chiedermi se tutto fosse ok ... :)

ciao

Marco ha detto...

Ciao,
il tessuto non tessuto va bene senza fare buchi per il deflusso.
Quello che secondo me non va bene anche se non so cosa hai seminato è che non si semina a gennaio.

Ciao